Obiettivo di questo articolo è fornire al trader tutta una serie di utili consigli ai quali fare riferimento nell’operatività quotidiana. Non si tratta solo di lezioni dall’esperienza personale, bensì anche di buone norme pratiche di Money Management ed aspetti di psicologia del trading.

La lista sarà in continuo aggiornamento; una lettura periodica dell’articolo è quindi consigliata.

Consigli pratici

  1. Allenarsi e poi simulare con conti demo. Seppur l’operatività è molto diversa (si perde buona parte della componente emotiva), è necessario fare pratica diversi mesi.
  2. I mercati si studiano quando sono chiusi.
  3. La prima ora di ogni giornata di negoziazione borsistica è quella dove una “finta” dei mercati è più probabile.
  4. Calibrare i rischi anche con le quantità.
  5. La borsa non è gioco d’azzardo, non si gioca in borsa.
  6. Trend is your friend”. Non andare mai contro il mercato.
  7. Tagliare subito le perdite. Lasciar correre i profitti.
  8. Se si è alle prime armi è bene evitare gli intervalli di tempo troppo ridotti.

Consigli di psicologia

  1. Al centro del trading deve esserci sempre la persona: Trading in Relax.
  2. Nel trading le emozioni sono nostre nemiche.
  3. Il trader è il peggior nemico del trader.
  4. La pazienza è la virtù dei forti: bisogna saper aspettare.
  5. Imparare dagli errori ed affrontare le perdite.
  6. Evitare l’overtrading. Non è necessario guadagnare tanto, il vero segreto è riuscire a vivere a lungo anche con guadagni minori.

Consigli di Money Management

  1. Investi sempre solo il denaro che puoi permetterti di perdere (se hai sul tuo conto corrente 100.000€, per esempio, è buona norma investirne solo un 10-20%).
  2. Mantieni sempre un portafoglio composto da almeno 7 fino ad un massimo di 12-15 strumenti.
  3. Diversifica, diversifica ed ancora diversifica.
  4. Non investire mai più del 15% della tua disponibilità in un medesimo titolo.
  5. Un portafoglio bilanciato è composto tipicamente per il 50% da obbligazioni, per il 30% da ETF e per il 20% da azioni. Le percentuali possono variare in base all’avversità al rischio dell’operatore.
  6. Lascia sempre una percentuale tra il 5 ed il 10% del tuo capitale in forma liquida.
  7. Utilizzare sempre Stop Loss (Trailing o no) e Take Profit.
  8. È buona norma posizionare un Take Profit ad una distanza 3 volte superiore dal prezzo di entrata rispetto a quella a cui è stato apposto lo Stop Loss.

Consigli operativi

  1. Basta seguire con disciplina una sola tecnica per avere successo nel trading.
  2. Condizione ideale per un trader è avere piena conoscenza di almeno 3 o 4 tecniche di trading da utilizzare su strumenti ed in mercati e con orizzonti temporali differenti (ancora diversificazione).
  3. Tracciare sempre tutte le trendline.
  4. Le trendline vicine hanno più valore di quelle lontane (a meno che non siano livelli storici o più volte testati e confermati negli anni).
  5. Portare sempre prima le trendline più esterne.
  6. Per trend ribassisti la trendline si traccia sopra il prezzo (per evidenziare inversioni in caso di rottura), per trend rialzisti sotto.
  7. In trend ribassisti le operazioni short devono avere la precedenza (analoga considerazioni per trend rialzisti).
  8. Se il mercato ha impiegato tanto tempo a rompere un supporto o resistenza vuol dire che quest’ultimo è particolarmente sentito e che dopo il prezzo riceverà una grande spinta.
  9. Parallelismo: sul grafico di uno strumento, la stessa pendenza si ritrova molte volte.
  10. Portarsi sempre dietro le linee (allungare le trendline di lungo periodo).
  11. Coming soon…
  12. Mai dimenticare queste regole!!

About The Author

Laurea Specialistica in Business Management presso La Sapienza (tesi sperimentale trattante il confronto tra Analisi Tecnica e Fondamentale). Laurea Triennale in Economia, Finanza e Diritto per la Gestione d’Impresa con tesi riguardante un'analisi dei multipli di bilancio. Ha atteso un percorso extracurriculare di approfondimento nella Finanza Aziendale ed Internazionale (“Percorso d’Eccellenza”). Pratica Trading Online gestendo autonomamente i propri risparmi da diversi anni. Dopo aver abitato anche a Londra, attualmente vive a Bruxelles. Lettore appassionato e grande sportivo, ama viaggiare.

Leave a Reply

Your email address will not be published.