Google ha perso il ricorso contro la decisione dell’Antitrust russo. La sentenza russa avverso la quale la compagnia americana aveva ricorso, aveva dichiarato che Google era in violazione delle leggi sulla concorrenza nel legare i suoi servizi Android alla preinstallazione delle sue apps su smartphones e tablets. Il caso aveva avuto origine da un reclamo da parte della rivale russa di google, Yandex.

Google aveva negato di aver in qualche modo forzato l’installazione dei suoi software YouTube, Maps e Photos insieme al sistema operativo Android.

Ora dovrà riformulare i contratti con i produttori dei dispositivi e pagare una multa sulla base dei profitti ottenuti localmente.

Tuttavia, potrà ancora ricorrere in appello contro la sentenza della corte arbitrale di Mosca.

Non possiamo ancora fare dei commenti, poiché non abbiamo ancora ricevuto la sentenza”, ha detto una portavoce della compagnia americana.

Yandex aveva argomentato di essere stata messa in uno stato di svantaggio dalla pretesa di Google di far installare diverse sue applicazioni, per poter offrire l’accesso al Google Play store e ad altri elementi chiave del sistema operativo Android.

Siamo soddisfatti della decisione della corte di condividere il giudizio della FAS (Federal Antimonopoly Service of Russia, l’antitrust russo) nel caso contro Google”, ha affermato in una nota la compagnia con base a Mosca.

Non è un momento facile per la società di Mountain View che sta anche affrontando un’indagine, da parte del commissario EU per la concorrenza, sul legame forzato tra apps e servizi ed Android.

Il capo dell’authority Antitrust europea, Margrethe Vestager, nell’aprile 2015, aveva annunciato di aver ricevuto due reclami sul modo in cui Google aveva obbligatoriamente legato insieme molti dei suoi servizi.

La settimana scorsa, l’agenzia di stampa Bloomberg ha riferito che gli investigatori EU stanno preparando un documento che confermerebbe un loro parere di colpevolezza nei confronti di Google, documento che deve essere depositato prima che vi sia una decisione formale.

 

About The Author

La redazione di Jobtrading.it è composta da giornalisti professionisti, pubblicisti, economisti e traduttori. Su Jobtrading.it è possibile trovare news dall’Italia, dall’Europa e dal Mondo intero, con informazioni riguardanti l’andamento dei mercati e dei principali strumenti finanziari. Grande impegno sarà profuso nel collegare i vari mercati ed i differenti strumenti finanziari per offrire una panoramica il più ampia possibile da diverse prospettive.

Leave a Reply

Your email address will not be published.